Estratti

"... Animoso statuario quando gli sia richiesto, Nino Galizzi, nel chiuso del suo studio, sembra rifuggire dall'impegno totale e costantemente eleggere l'eleganza raffinata del frammento. Il mondo privato di questo scultore e dunque il suo mondo più autentico, è una galleria di frammenti... di piccole statue acefale o mutile..."

AGNOLDOMENICO PICA
Nino Galizzi alla mostra Arte moderna in Italia 1915-35, Palazzo Strozzi, Firenze 1967

"... Nella vicenda della scultura italiana del nostro secolo, indubbiamente questo artista inadeguatamente conosciuto e valutato ha un suo posto sicuro e incontestabile, per originalità ed ampiezza espressiva..."

CARLO L. RAGGHIANTI
Critica d'Arte, Vallecchi Editori - N.112, Firenze 1968

"... Una figura di non sottovalutabile interesse, per originalità e ricchezza espressiva, singolarmente autonome anche là dove le sollecitazioni culturali appaiono più impellenti e manifeste..."

GIOVANNI ANZANI
Catalogo Mostra Postuma, Bergamo 1988

indietro